Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Autore Topic: Non capisco  (Letto 26173 volte)

Offline Rev. Madhatter

  • Mietitore
  • ******
  • Post: 14.967
  • Perchè pratichi?
  • K.Ar.Ma.: +6896
  • Pratico: CACC, but still Muay Thai inside.
Re:Non capisco
« Risposta #60 il: Gennaio 05, 2012, 15:48:19 pm »
0
I tuoi allievi che dicono?

Guanti, paradenti e caschetto per il pressure test; guanti e paradenti per il lavoro a coppie.

Parlare di sparring, invece, mi viene difficile: il primo incompetente probabilmente sono io.

Sparring...immagino che uno sparring di aikido sia diverso da uno a calci&pugni, probabilmente dovrete inventarvi voi le vostre metodiche quindi direi che la competenza non l'ha nessuno e ve la dovete creare a suon di esperimenti  :)



Ma il caschetto quello chiuso o quello aperto?
C'e' una bella differenza, quello chiuso fa sentire la faccia al sicuro e da un bel boost psicologico...in piu' protegge il naso e le labbra, che se distruggerle e' difficile, ferirsi e' facile,sopratutto tra gente non avvezza a tirare  :)
Peccato che la stupidità non sia dolorosa.
(A. S. LaVey )

il test d'ingresso funziona così
"ISCRIVITI GRATIS
va bene
SONO CENTO €
ma avevate detto gratis
SONO PER LE SPESE DI SEGRETERIA ..."

se ti lamenti, non sei adatto ad essere munto, altrimenti cerimonia del the in arrivo e tutti col collo gonfio ad accoglierti

Offline beppegg

  • Apprendista guerriero
  • ***
  • Post: 2.349
  • 30% WingChun, 40% Rhum, 40% Cachaca
  • K.Ar.Ma.: +1019
  • Pratico: WingKungFu - Mavilio's System
Re:Non capisco
« Risposta #61 il: Gennaio 05, 2012, 15:52:31 pm »
0
secondo me con quei guantini e soltanto il paradenti, a piena potenza vi spaccate... Vi evitano i tagli, ma il danno da impatto lo prendi tutto.

Per non farsi male occorre trattenere i colpi, ed il modo più facile per farlo è tirare fuori distanza.
Molto probabile che si prenda il vizio di confondere il "toccare" con il "colpire"

Son mica tanto d'accordo...

A parte che si puo' tirare tranquillamente stando leggeri ma non falsando il colpo, spaccarsi non e' mica cosi' facile  ???

E' chiaro che lavorando male ci si puo' fare male,ma basta veramente poco per imparare un minimo a ricevere i colpi e dopo si puo' lavorare con quei guantini...

Mah, non so, io ti dico quella che è la mia esperienza... Quelli sono bene o male i guantini che si usano nel wing tsun, e ti racconto i difetti che ho visto svilupparsi più o meno in tutti.
Noi li usavamo insieme al caschetto con grata per dire, ma senza caschetto io vedo pugni tirati decisamente scarichi perché troppo lunghi, da gente che è convinta di aver controllato il colpo.

Sarà un limite mio, ma se faccio sparring sono già occupato a provare le tecniche, di solito cerco di "mettermi in difficoltà" forzandomi a usare quanto mi riesce peggio, e pensare anche a "controllare la forza della percussione" mi diviene troppo laborioso... guanti da 12 e via, la "protezione" del compagno la delego a loro, io devo solo tirare "leggero" ma senza stare a preoccuparmene troppo. Non metto forza nei colpi ma posso concentrarmi sul mio lavoro di studio.

Però vabbè, sarà un mio limite, perché no!
Dio c'è, ma non sei tu: Rilassati!!!!

Offline beppegg

  • Apprendista guerriero
  • ***
  • Post: 2.349
  • 30% WingChun, 40% Rhum, 40% Cachaca
  • K.Ar.Ma.: +1019
  • Pratico: WingKungFu - Mavilio's System
Re:Non capisco
« Risposta #62 il: Gennaio 05, 2012, 15:53:53 pm »
0
Sparring...immagino che uno sparring di aikido sia diverso da uno a calci&pugni

ah, ma non si parlava di calci&pugni?

Citazione
C'e' una bella differenza, quello chiuso fa sentire la faccia al sicuro e da un bel boost psicologico...in piu' protegge il naso e le labbra, che se distruggerle e' difficile, ferirsi e' facile,sopratutto tra gente non avvezza a tirare  :)

Io però lo odiavo :D
Dio c'è, ma non sei tu: Rilassati!!!!

Offline Rev. Madhatter

  • Mietitore
  • ******
  • Post: 14.967
  • Perchè pratichi?
  • K.Ar.Ma.: +6896
  • Pratico: CACC, but still Muay Thai inside.
Re:Non capisco
« Risposta #63 il: Gennaio 05, 2012, 16:02:17 pm »
0
secondo me con quei guantini e soltanto il paradenti, a piena potenza vi spaccate... Vi evitano i tagli, ma il danno da impatto lo prendi tutto.

Per non farsi male occorre trattenere i colpi, ed il modo più facile per farlo è tirare fuori distanza.
Molto probabile che si prenda il vizio di confondere il "toccare" con il "colpire"

Son mica tanto d'accordo...

A parte che si puo' tirare tranquillamente stando leggeri ma non falsando il colpo, spaccarsi non e' mica cosi' facile  ???

E' chiaro che lavorando male ci si puo' fare male,ma basta veramente poco per imparare un minimo a ricevere i colpi e dopo si puo' lavorare con quei guantini...

Mah, non so, io ti dico quella che è la mia esperienza... Quelli sono bene o male i guantini che si usano nel wing tsun, e ti racconto i difetti che ho visto svilupparsi più o meno in tutti.
Noi li usavamo insieme al caschetto con grata per dire, ma senza caschetto io vedo pugni tirati decisamente scarichi perché troppo lunghi, da gente che è convinta di aver controllato il colpo.

Sarà un limite mio, ma se faccio sparring sono già occupato a provare le tecniche, di solito cerco di "mettermi in difficoltà" forzandomi a usare quanto mi riesce peggio, e pensare anche a "controllare la forza della percussione" mi diviene troppo laborioso... guanti da 12 e via, la "protezione" del compagno la delego a loro, io devo solo tirare "leggero" ma senza stare a preoccuparmene troppo. Non metto forza nei colpi ma posso concentrarmi sul mio lavoro di studio.

Però vabbè, sarà un mio limite, perché no!

Bho guarda io lavoro nella stessa maniera coi 5oz (quelli da mma) i 10oz e i 16. Secondo me ammorbidiscono l'impatto ma non risparmiano i colpi e non devono essere usati in maniere diverse.
Inoltre ritengo il caschetto con grata pessimo se usato da persone che non sono abiutate a lavorare senza. Sballa tutto,fornisce false sicurezze e non abitua a gestire i colpi...fa piu' male che bene.


Il fatto e' che c'e' una incompresione di cosa sia un pugno che fa male, un pugno che ti prende in pieno ti lascia rincoglionito sia che sia tirato con un 5 che con un 16 + caschetto. Certo, e' diverso,ma una persona non abituata ai colpi in palestra si lamenta anche per i pugni a catena come se gli avessero fatto male, mentre invece e' solo "fastidio".
Le protezioni grosse lavorano sui "molti colpi", cioe' se di pugni devo prenderene 1'000 in una lezione allora ha senso smorzarli tutti un pochetto,ma quelli che entrano e che fanno male/danni non sentono tutta questa differenza.



Secondo me tra dilettanti come noi la differenza tra un 7oz (quelli da "sparring mma" consigliati sopra) e un 10/12oz,la differenza non esiste...
Peccato che la stupidità non sia dolorosa.
(A. S. LaVey )

il test d'ingresso funziona così
"ISCRIVITI GRATIS
va bene
SONO CENTO €
ma avevate detto gratis
SONO PER LE SPESE DI SEGRETERIA ..."

se ti lamenti, non sei adatto ad essere munto, altrimenti cerimonia del the in arrivo e tutti col collo gonfio ad accoglierti

Offline Diego

  • Apprendista guerriero
  • ***
  • Post: 1.348
  • K.Ar.Ma.: +362
Re:Non capisco
« Risposta #64 il: Gennaio 05, 2012, 16:18:36 pm »
0
Capisco il ragionamento,ma non sono d'accordo, voglio dire negli sdc si lavora proprio cosi e sono tutt'altro che noiosi!
Anzi a livello di puro divertimento la persona media trova molto piu' divertente una lezione di sdc rispetto a una passata a far tecniche a vuoto.
Pensa che io sono arrivato alla conclusione che fosse sostanzialmente il metodo primario di insegnamento delle am tradizionali, più della catalogazione e numerazione di tecniche/varianti e tecniche a vuoto.

Probabilmente la gente si annoia per false aspettative indotte da preconcetti da film e dalla parola am, aspettandosi di andare in palestra per imparare le “mosse” e non escludo neppure che spesso sui corsi di am finiscano a ripiegare gli scarti di palestre di sdc (dalle mie parti essendo palestre storiche hanno più notorietà/passaparola)  o persone poco inclini al combattimento.

A seconda di come è impostata la progressione e le lezioni a suon di ripetizioni a sfinimento, rischiano in effetti di risultare noiosi gli allenamenti anche per me.
Può bastare però il condimento in salse varie al movimento grossolano o alla sequenza oggetto della lezione per rendere il tutto più godibile e divertente.

Ho riscontrato addirittura che se non è specificato dall'insegnante il tema della lezione  tanti praticanti (mi ha scioccato moltissimo il riscontrare che alcuni di loro insegnavano altre discipline durante seminari open) appunto si soffermano sulle salse e non si accorgono neppure di aver allenato per 4-5 ore un solo movimento grossolano o una combinazione in  situazioni diverse (non mi sento abbastanza nobile neanch'io per parlare di principi).

Offline Paguro49

  • Eroe
  • *****
  • Post: 6.087
  • ussignur
  • K.Ar.Ma.: +3102
  • Pratico: Va a ciapà i ratt ryu...ma lasa stà le pantegane della martesana
Re:Non capisco
« Risposta #65 il: Gennaio 05, 2012, 16:28:37 pm »
+1
Mad per intenderci, se si lavorasse con un pò si sincerità, allora andrebbe benissimo come dici.
La differenza fra i due modi di lavorare (sdc/certe AM) è proprio li, il cazzottone non arriva, il KO è inimmaginabile, ecco che non hai quel tipo di esperienza/verifica che ti fa capire "fisicamente" le cose, spiegandoti che non stai facendo 100 tecniche diverse ma la stessa in 100 modi, cosa che indurrebbe a concentrarsi sull'imparare bene quella tecnica più che doverne ricordare 100 a memoria.
Quando un certo tipo di confronto resta teorico, si finisce per convincersi delle cose anche per la voglia di crederci.
In quei casi, la ripetizione di poche cose, rischia di dare l'idea che si impari poco, idea sbagliatissima, ma tant'è 8)
Kotegaeshi è Kotegaeshi, poi lo puoi applicare in molti modi, a seconda delle circostanze e dell'ocasione, ma se si inizia a fare Kotegaeshi da questo o da quello, con questa o quella guardia, a questa e quella angolatura, da davanti o da dietro, coe fossero tecniche di base indipendenti, finisce che non memorizzi e non interiorizzi una mazza perchè è troppa roba.
Io penso che i troppi Kihon codificati e facenti parte dei programmi d'esame, abbiano anche quello alla base, cioè il timore che far fare una cosa per troppo tempo, finisca per annoiare e convincere che si impara poco, proprio perchè mancando la verifica realistica, tutto resta teorico nonostante la presenza di Uke.
La divina scuola dello schiaffazzo argenteo vigila su di voi, mentre la divinissima università dello sputazzo ligneo vi inumidisce la vita

Offline Rev. Madhatter

  • Mietitore
  • ******
  • Post: 14.967
  • Perchè pratichi?
  • K.Ar.Ma.: +6896
  • Pratico: CACC, but still Muay Thai inside.
Re:Non capisco
« Risposta #66 il: Gennaio 05, 2012, 16:32:18 pm »
0
Mad per intenderci, se si lavorasse con un pò si sincerità, allora andrebbe benissimo come dici.
La differenza fra i due modi di lavorare (sdc/certe AM) è proprio li, il cazzottone non arriva, il KO è inimmaginabile, ecco che non hai quel tipo di esperienza/verifica che ti fa capire "fisicamente" le cose, spiegandoti che non stai facendo 100 tecniche diverse ma la stessa in 100 modi, cosa che indurrebbe a concentrarsi sull'imparare bene quella tecnica più che doverne ricordare 100 a memoria.
Quando un certo tipo di confronto resta teorico, si finisce per convincersi delle cose anche per la voglia di crederci.
In quei casi, la ripetizione di poche cose, rischia di dare l'idea che si impari poco, idea sbagliatissima, ma tant'è 8)
Kotegaeshi è Kotegaeshi, poi lo puoi applicare in molti modi, a seconda delle circostanze e dell'ocasione, ma se si inizia a fare Kotegaeshi da questo o da quello, con questa o quella guardia, a questa e quella angolatura, da davanti o da dietro, coe fossero tecniche di base indipendenti, finisce che non memorizzi e non interiorizzi una mazza perchè è troppa roba.
Io penso che i troppi Kihon codificati e facenti parte dei programmi d'esame, abbiano anche quello alla base, cioè il timore che far fare una cosa per troppo tempo, finisca per annoiare e convincere che si impara poco, proprio perchè mancando la verifica realistica, tutto resta teorico nonostante la presenza di Uke.

E ok,ma la sicerita' non dovrebbe essere un optional  :dis:
Peccato che la stupidità non sia dolorosa.
(A. S. LaVey )

il test d'ingresso funziona così
"ISCRIVITI GRATIS
va bene
SONO CENTO €
ma avevate detto gratis
SONO PER LE SPESE DI SEGRETERIA ..."

se ti lamenti, non sei adatto ad essere munto, altrimenti cerimonia del the in arrivo e tutti col collo gonfio ad accoglierti

Offline Paguro49

  • Eroe
  • *****
  • Post: 6.087
  • ussignur
  • K.Ar.Ma.: +3102
  • Pratico: Va a ciapà i ratt ryu...ma lasa stà le pantegane della martesana
Re:Non capisco
« Risposta #67 il: Gennaio 05, 2012, 16:39:35 pm »
0
E infatti se si ride e si dubita di molte AM, scioccamente aggiungerei visto che si dovrebbe ridere dei maestri, è proprio perchè è un optional e non dovrebbe esserlo.
Sta di fatto che, a prescindere dalla disciplina, in molti Dojo senti lamentarsi per il pugno o il calcio o altro, con quegli odiosi "oh mi hai fatto male....sei scemo?" mentre in una scuola di Boxe non capita mai, anche perchè non si pongono neppure il problema del pugno che arriva, vanno li per quello.... :whistle:
La divina scuola dello schiaffazzo argenteo vigila su di voi, mentre la divinissima università dello sputazzo ligneo vi inumidisce la vita

Offline joe

  • Praticante
  • **
  • Post: 798
  • signori si nasce , e io modestamente....
  • K.Ar.Ma.: +177
Re:Non capisco
« Risposta #68 il: Gennaio 05, 2012, 16:42:54 pm »
+1
solo per farsi due risate

E infatti se si ride e si dubita di molte AM, scioccamente aggiungerei visto che si dovrebbe ridere dei maestri, è proprio perchè è un optional e non dovrebbe esserlo.
Sta di fatto che, a prescindere dalla disciplina, in molti Dojo senti lamentarsi per il pugno o il calcio o altro, con quegli odiosi "oh mi hai fatto male....sei scemo?" mentre in una scuola di Boxe non capita mai, anche perchè non si pongono neppure il problema del pugno che arriva, vanno li per quello.... :whistle:

Mai Dire lunedi speciale-cinema ( AHIA ma sei scemo)

Joker

  • Visitatore
Re:Non capisco
« Risposta #69 il: Gennaio 05, 2012, 17:19:03 pm »
+1
 ;D ;D ;D

Conosco ambienti dove il "pugno di lato" potrebbe passare per buono  :=)

Offline Ebony Girls Lover

  • Eroe
  • *****
  • Post: 5.196
  • K.Ar.Ma.: +1387
  • Pratico: Timidezza Cronica & Cassa Disintegrazione Perpetua
Re:Non capisco
« Risposta #70 il: Gennaio 06, 2012, 03:38:29 am »
0
E infatti se si ride e si dubita di molte AM, scioccamente aggiungerei visto che si dovrebbe ridere dei maestri, è proprio perchè è un optional e non dovrebbe esserlo.
Sta di fatto che, a prescindere dalla disciplina, in molti Dojo senti lamentarsi per il pugno o il calcio o altro, con quegli odiosi "oh mi hai fatto male....sei scemo?" mentre in una scuola di Boxe non capita mai, anche perchè non si pongono neppure il problema del pugno che arriva, vanno li per quello.... :whistle:

C'era u n mio amico che era andato a fare thai per fare fitness ???  :dis: ma dopo  6 mesi a dire alla gente ahia mi fai male ahia fai piano se ne andato di corsa.
Dicendo e ma li fanno troppo forte.
Io lo sapevo che mollava  8) .
Su rriatu a San Francisco/nun sapendo come agiscu/cu nu vecchiu camburrista/m'aggiu misu a pazziar./Pazziando e pazziando/di curtellu e di bastone/per sfregiar stu carognone/che tradisce la società./Mo si presenta nu picciottellu/culla coppola de sgarru/esci fore maresciallo/ca la faccie taggiu sfregiar./Mo se presenta nu capuposto/culla coppola de sgarru/co nu bastoncinu a manu/cinque lire tu m'ai dar./Cinque lire ieu nun le tegnu/cinque lire nu tel le do/si picciottu de prtima uscita/nu ppartieni alla società./Società cunsegna é bona/di curtellu e di bastone/per sfre

Offline Menosse

  • Eroe
  • *****
  • Post: 4.157
  • GioMinosse, ex Quiao zhi
  • K.Ar.Ma.: +2643
  • Pratico: mma; bjj
Re:Non capisco
« Risposta #71 il: Gennaio 06, 2012, 18:59:56 pm »
0
...
Probabilmente la gente si annoia per false aspettative indotte da preconcetti da film e dalla parola am, aspettandosi di andare in palestra per imparare le “mosse” e non escludo neppure che spesso sui corsi di am finiscano a ripiegare gli scarti di palestre di sdc (dalle mie parti essendo palestre storiche hanno più notorietà/passaparola)  o persone poco inclini al combattimento.
...
Quoto!
La differenza fra i due modi di lavorare (sdc/certe AM) è proprio li, il cazzottone non arriva, il KO è inimmaginabile, ecco che non hai quel tipo di esperienza/verifica che ti fa capire "fisicamente" le cose, spiegandoti che non stai facendo 100 tecniche diverse ma la stessa in 100 modi, cosa che indurrebbe a concentrarsi sull'imparare bene quella tecnica più che doverne ricordare 100 a memoria.
Quando un certo tipo di confronto resta teorico, si finisce per convincersi delle cose anche per la voglia di crederci.
In quei casi, la ripetizione di poche cose, rischia di dare l'idea che si impari poco, idea sbagliatissima, ma tant'è 8)


Straquoto!

« Ultima modifica: Gennaio 06, 2012, 22:00:20 pm da Wa No Seishin »

Offline happosai lucifero

  • Mietitore
  • ******
  • Post: 10.556
  • stracciamutande, stupido adolescente viziato
  • K.Ar.Ma.: +6571
Re:Non capisco
« Risposta #72 il: Gennaio 07, 2012, 00:28:00 am »
0
per seguire
There are more things in heaven and earth, Horatio,
Than are dreamt of in your philosophy.

In quanto a educazione vado in culo a tanti

Offline Prototype 0

  • Mietitore
  • ******
  • Post: 8.225
  • K.Ar.Ma.: +759
  • Pratico: Autodistruzione
Re:Non capisco
« Risposta #73 il: Gennaio 09, 2012, 22:16:24 pm »
0
1- ma non c' era anche il sashite tra i principi?
2- Bagnoli, ma lo sai che lo Yoseikan Budo pare nato proprio perchè Mochizuki figlio, andando in occidente, vedev l' aikido difficilmente efficace?
3- Bagnoli, hai mai visionato roba tipo il Real Aikido di balcaniche origini?

Tutto Torna

Offline Luca Bagnoli

  • Apprendista guerriero
  • ***
  • Post: 1.353
  • K.Ar.Ma.: +937
Re:Non capisco
« Risposta #74 il: Gennaio 09, 2012, 23:43:10 pm »
0
2 conosco lo yoseikan solo dai video e dalle letture , non sapevo che alla base ci fosse tra le altre anche questa motivazione

3 sì sì conosco ma ancora non incontrano il mio consenso. l'aikido che immagino è praticamente silat o panantukan giapponese : 80% spostamenti e atemi , 20% squilibri terra terra