Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Autore Topic: Americani e la percezione del bjj [2015]  (Letto 5803 volte)

Offline THOR

  • Praticante
  • **
  • Post: 594
  • K.Ar.Ma.: +123
    • http://python-passion.forumfree.it/
  • Pratico: BJJ A Nastro!!!
Re:Americani e la percezione del bjj [2015]
« Risposta #30 il: Maggio 19, 2015, 13:14:05 pm »
0
Lasciando perdere le estremizzazioni di regolamento e di certi praticanti e atleti che ne sfruttano al massimo i cavilli,il testo riportato da quello che si capisce,è' una cazzata faziosa,se mi passate il termine. :gh:

Capisco la noia dei non addetti/praticanti/spettatori,che guardano una gara di bjj/grappling che sia gi/no gì eccc...

Se non Hai le basi per comprendere certe tecniche non ci capisci  granche',le mma sono più' spettacolari perché' mischiano striking e lotta,quindi i colpi ed i ko dovuti alle percussioni,rimangono più' visibili ed apprezzabili dal grande pubblico,anche da chi non ha mai visto un incontro in vita sua.

Riguardo le prese in giro sul bjj,presunte mascolinità' ecc....  Credo che nessuno che non abbia mai provato a fare almeno 5 min. Con un esperto di bjj/grappling lotta in genere,capisca quanta fatica costi,quanto possa essere duro, sia combattere che essere sopraffatti tramite tecniche di strangolamento,soffocamento o leve articolari.
« Ultima modifica: Maggio 19, 2015, 13:20:58 pm da THOR »

Offline Fabio Spencer

  • Mietitore
  • ******
  • Post: 8.584
  • K.Ar.Ma.: +3565
  • Pratico: Marpionamento compulsivo dell'ispettore capo O'Hara. MMAssoneria.
Re:Americani e la percezione del bjj [2015]
« Risposta #31 il: Maggio 19, 2015, 13:15:48 pm »
0
no dai..questa no..il tizio può trovare altri motivi i per criticare il bjj..così sembra non avere argomentazioni valide..

condivido, non è una critica sensata questa.
Ci sta come battuta tra amici, ma rimane in quell'ambito.
http://www.youtube.com/watch?v=p42JQWNlATA
"vi prego di notare l'eleganza del piano nella sua semplicità...."
(Sorry, but you are not allowed to access the gallery)

Offline THOR

  • Praticante
  • **
  • Post: 594
  • K.Ar.Ma.: +123
    • http://python-passion.forumfree.it/
  • Pratico: BJJ A Nastro!!!
Re:Americani e la percezione del bjj [2015]
« Risposta #32 il: Maggio 19, 2015, 13:27:12 pm »
0
Altre considerazioni alquanto stupide,sono quelle che trattano il discorso che il Bjj non potra' mai divenire un fenomeno mediatico,quindi?
Dove starebbe il problema?

Vi pare una critica sensata al bjj?

Altra stupidaggine che poi è' pure in contrasto con quello che scrive,è' il fatto che il bjj,serva solo in ambito strettamente competitivo,ma nello stesso discorso ci infila che può' andare bene per uccidere una persona o come anti-stupro,io direi che l'autore ha scritto tanto per fare clamore.
Non si possono scrivere tante cretinate tutte insieme. :-\

Offline Kufù

  • Eroe
  • *****
  • Post: 6.033
  • Non prendetemi sul serio
  • K.Ar.Ma.: +983
  • Pratico: rievocazione storica, soprattutto Taiji
Re:Americani e la percezione del bjj [2015]
« Risposta #33 il: Maggio 19, 2015, 13:48:26 pm »
0
domanda

se si vedono queste cose il problema sta nel regolamento oppure nelle persone che estremizzano certe cose?

risposta

praticanti e atleti che ne sfruttano al massimo i cavilli

mi pare abbastanza normale che, se l'obbiettivo e' vincere, sfrutterai al massimo le regole prestabilite

forse il fatto di avere un regolamento cosi' cavillabile puo' incidere sull'apprezzamento di tal disciplina

e come notava qualcuno, spesso la noia e' il metro di giudizio piu' utilizzato, non bisogna essere per forza un chunner per snobbare uno sport noioso, considerando me poi che trovo noioso quasi tutto
Giovane furbino io rispondo agli uomini di paglia con gli uomini di paglia, per il sano principio di non sprecare energie inutili. Nel senso che la puzza di sviamento la sento a km, specie perche' ci conosciamo da un sacco e non spreco energie quando fai le nubi d'inchiostro.

Offline THOR

  • Praticante
  • **
  • Post: 594
  • K.Ar.Ma.: +123
    • http://python-passion.forumfree.it/
  • Pratico: BJJ A Nastro!!!
Re:Americani e la percezione del bjj [2015]
« Risposta #34 il: Maggio 19, 2015, 14:34:25 pm »
0
Si,infatti io stesso ho messo da parte per primi gli atleti che sfruttano il regolamento,perché' fa parte del gioco,come si fa in ogni disciplina.

Per il discorso noia è' relativo, a e piacciono gli incontri di grappling in genere,non solo di  Bjj ad altri possono non piacere.

Se la noia è' dovuta al non capire cosa stanno facendo,quello è' un altro discorso.

Offline Kufù

  • Eroe
  • *****
  • Post: 6.033
  • Non prendetemi sul serio
  • K.Ar.Ma.: +983
  • Pratico: rievocazione storica, soprattutto Taiji
Re:Americani e la percezione del bjj [2015]
« Risposta #35 il: Maggio 19, 2015, 14:53:52 pm »
0
Se la noia è' dovuta al non capire cosa stanno facendo,quello è' un altro discorso.

puo' essere, anzi uno che vede 2 arrotolarsi senza saperne nulla sicuramente ne apprezza meno

e forse la questione mette di parte pure me che, essendo abituato ad altro, ogni 3x2 con uno che mi immobilizza le braccia mi vien voglia di tallonarlo o viceversa schiaffeggiarlo, quindi mi diverto un sacco la prima mezz'ora e poi non ne posso piu'

insomma e' un estremo come il pugilato dall'altra parte
Giovane furbino io rispondo agli uomini di paglia con gli uomini di paglia, per il sano principio di non sprecare energie inutili. Nel senso che la puzza di sviamento la sento a km, specie perche' ci conosciamo da un sacco e non spreco energie quando fai le nubi d'inchiostro.

Offline THOR

  • Praticante
  • **
  • Post: 594
  • K.Ar.Ma.: +123
    • http://python-passion.forumfree.it/
  • Pratico: BJJ A Nastro!!!
Re:Americani e la percezione del bjj [2015]
« Risposta #36 il: Maggio 19, 2015, 15:32:17 pm »
+2
Si infatti,pugilato e bjj sono due estremi,pero' il primo risulta più' immediato da capire e per quello meno noioso,per cultura,per esperienza,chiunque ha visto tirare due pugni in vita sua,anche se ovviamente il pugilato è' ben altro,lungi da me ridurlo semplicemente a due pugni,ma la base rimane comunque quella.

Lo stesso non può dirsi per Bjj ed affini,anche se la lotta corpo a corpo fa parte della natura umana ed è' antichissima anche la pratica competitiva,è' almeno in epoca moderna molto meno diffusa,quindi meno conosciuta a livello di numeri,semplicemente questo la fa risultare noiosa ai più',il fatto di non conoscerla.

Offline Mic

  • Praticante
  • **
  • Post: 482
  • K.Ar.Ma.: +191
  • Pratico: Boxe/Bjj/ la caccia agli unicorni Indo-Olandesi
Re:Americani e la percezione del bjj [2015]
« Risposta #37 il: Maggio 19, 2015, 16:46:07 pm »
0
domanda

se si vedono queste cose il problema sta nel regolamento oppure nelle persone che estremizzano certe cose?

risposta

praticanti e atleti che ne sfruttano al massimo i cavilli

mi pare abbastanza normale che, se l'obbiettivo e' vincere, sfrutterai al massimo le regole prestabilite

forse il fatto di avere un regolamento cosi' cavillabile puo' incidere sull'apprezzamento di tal disciplina

e come notava qualcuno, spesso la noia e' il metro di giudizio piu' utilizzato, non bisogna essere per forza un chunner per snobbare uno sport noioso, considerando me poi che trovo noioso quasi tutto
che il regolamento sia funzionale alla gara mi  sembrava chiaro ma ci sono atleti che combattano in maniera "aggressiva" di conseguenza il regolamento può essere accusato fino ad un certo punto, per la noia ci sta gente che trova interessante il curling.
"In dieci minuti ti faccio dimenticare come ti chiami, altro che meditare sulle tue paure." cit. Xjej

Offline Rev. Madhatter

  • Mietitore
  • ******
  • Post: 14.967
  • Perchè pratichi?
  • K.Ar.Ma.: +6896
  • Pratico: CACC, but still Muay Thai inside.
Re:Americani e la percezione del bjj [2015]
« Risposta #38 il: Maggio 19, 2015, 17:00:19 pm »
+2
Ma infatti la discussione non e' "i problemi del bjj" o "critiche sensate all'evoluzione della disciplina"....ma Americani e la percezione del bjj [2015].


Pubblico = ca$h = professionismo = innalzamento del livello.

Da che mondo e mondo pubblico e competenza stanno agli estremi.
Ok che ci stanno gli sceicchi finanziatori.
Ok che "le arti marziali non sono per tutti".
Ok, e sono il primo a dirlo, che la pratica ruspante e sincera sopravvive a queste cose.


Ma dall' UFC1 a oggi l'opinione e' cambiata parecchio...
Devo dire che per ora l'ipotesi del "COSA" si veda del bjj mi sembra una delle piu' convincenti.
Peccato che la stupidità non sia dolorosa.
(A. S. LaVey )

il test d'ingresso funziona così
"ISCRIVITI GRATIS
va bene
SONO CENTO €
ma avevate detto gratis
SONO PER LE SPESE DI SEGRETERIA ..."

se ti lamenti, non sei adatto ad essere munto, altrimenti cerimonia del the in arrivo e tutti col collo gonfio ad accoglierti

Offline Kufù

  • Eroe
  • *****
  • Post: 6.033
  • Non prendetemi sul serio
  • K.Ar.Ma.: +983
  • Pratico: rievocazione storica, soprattutto Taiji
Re:Americani e la percezione del bjj [2015]
« Risposta #39 il: Maggio 19, 2015, 17:42:29 pm »
0
Ma dall' UFC1 a oggi l'opinione e' cambiata parecchio...

a quell'epoca sapevano lottare solo loro

si coprivano, si lanciavano contro gli striker e li annodavano

ora hanno capito che la specializzazione va bene se pero' non si e' a completo digiuno del resto

Devo dire che per ora l'ipotesi del "COSA" si veda del bjj mi sembra una delle piu' convincenti.

com'e' che ti convince tanto?
Giovane furbino io rispondo agli uomini di paglia con gli uomini di paglia, per il sano principio di non sprecare energie inutili. Nel senso che la puzza di sviamento la sento a km, specie perche' ci conosciamo da un sacco e non spreco energie quando fai le nubi d'inchiostro.

Offline Rev. Madhatter

  • Mietitore
  • ******
  • Post: 14.967
  • Perchè pratichi?
  • K.Ar.Ma.: +6896
  • Pratico: CACC, but still Muay Thai inside.
Re:Americani e la percezione del bjj [2015]
« Risposta #40 il: Maggio 19, 2015, 17:49:10 pm »
0
Perche' e' piuttosto semplice come teoria e in effetti l'esposizione e' la madre dell'affezione....

E' possibile che il bjj fosse percepito come tosto solo fintanto che fosse vincente e decisivo.



L'altra idea che mi balza per la testa e' quella del gran numero di praticanti che significa gran numero di deficenti, allargandosi la base e' piu' frequente che ci siano pessimi personaggi, ma questo nel judo non accade...
Forse e' perche' e' molto giovane e quindi i neopraticanti sbandierano ancora le vittorie dei succitati ufc come "proprie" e inconfutabili prove del fatto che con la cintura blu potrebbero annodare tyson e marciano con una mano.
Peccato che la stupidità non sia dolorosa.
(A. S. LaVey )

il test d'ingresso funziona così
"ISCRIVITI GRATIS
va bene
SONO CENTO €
ma avevate detto gratis
SONO PER LE SPESE DI SEGRETERIA ..."

se ti lamenti, non sei adatto ad essere munto, altrimenti cerimonia del the in arrivo e tutti col collo gonfio ad accoglierti

Offline THOR

  • Praticante
  • **
  • Post: 594
  • K.Ar.Ma.: +123
    • http://python-passion.forumfree.it/
  • Pratico: BJJ A Nastro!!!
Re:Americani e la percezione del bjj [2015]
« Risposta #41 il: Maggio 19, 2015, 23:31:27 pm »
0
I deficienti li trovi da tutte le parti,io li ho trovati,nella Thai,li ho trovati ancor prima nel pugilato ed adesso ne continuo a vedere anche nel Bjj,quelli fanno parte della vita,vi partecipano è come tutti possono capitare anche fra i praticanti grappler.

Poi ovviamente dipende da cosa intendi,perché' mi pare che spesso il discorso rimbalzi da gente che pratica il bjj a livello amatoriale anche agonistico,a gente che  lo pratica a livello professionistico.

Escludendo i deficienti,che come scritto sopra fanno parte del gioco in linea generale,non solo nel bjj,nella mia scuola credo di aver trovato un giusto modo di avvicinarsi alla disciplina,si lavora con tanto sudore e dedizione,rispetto per tutti e poche cazzate e non parlo solo di dove mi alleno io,ma di tutte le sedi Nova Uniao che ho avuto modo di visitare.

Tornando al professionismo e alla ridicolizzazione del bjj ed alla mancanza di spettacolo dovuta ad un certo modo di combattere e sfruttare il regolamento,dipende dall'atleta.
Ci sono certi Atleti,che combattono se cosi' posso dire a viso scoperto senza troppi stratagemmi,senza chiamate in guardia automatiche e via dicendo e quelli sono belli da vedere,altri che fanno tutto l'opposto e rendono il grappling noioso e pieno di vizi.
« Ultima modifica: Maggio 19, 2015, 23:33:09 pm da THOR »

Offline GiBi

  • Guerriero
  • ****
  • Post: 3.397
  • K.Ar.Ma.: +1471
  • Pratico: BJJ - Grappling(MMA)
Re:Americani e la percezione del bjj [2015]
« Risposta #42 il: Maggio 20, 2015, 10:40:43 am »
0
gran numero di praticanti che significa gran numero di deficenti, allargandosi la base e' piu' frequente che ci siano pessimi personaggi, .

eh..se la base non si allarga, la disciplina resta di nicchia e, solito circolo vizioso, non diventa appetibile al pubblico , non diventa famosa , se la pratichi ti senti rispendere "cos'è che fai?!?!  ???" .
Se pratichi la disciplina che TUTTI conoscono vuol dire che è mediaticamente esplosa, con conseguente ovvia presenza di deficienti nello strato basso.
Credo che le MMA siano l'attuale apotoesi di ciò. Le leggi ovunque, pergiunta dalle persone meno predisposte per praticarle.
Sul perchè ciò non accede nel judo un'idea  l'avrei.

Offline xjej

  • Eroe
  • *****
  • Post: 4.059
  • K.Ar.Ma.: +2424
Re:Americani e la percezione del bjj [2015]
« Risposta #43 il: Maggio 20, 2015, 11:01:40 am »
0
Oddio, conosco poco gli altri ambienti ma nel judo le capre abbondano eh..
www.isao-okano.com - Gracie Bergamo

Offline Kufù

  • Eroe
  • *****
  • Post: 6.033
  • Non prendetemi sul serio
  • K.Ar.Ma.: +983
  • Pratico: rievocazione storica, soprattutto Taiji
Re:Americani e la percezione del bjj [2015]
« Risposta #44 il: Maggio 20, 2015, 11:06:13 am »
0
ecco, abbiamo trovato cio' che davvero accomuna ogni sport, disciplina, arte, sistema, addestramento, metodo, corso, scuola, bordello: la presenza di co9lioni
Giovane furbino io rispondo agli uomini di paglia con gli uomini di paglia, per il sano principio di non sprecare energie inutili. Nel senso che la puzza di sviamento la sento a km, specie perche' ci conosciamo da un sacco e non spreco energie quando fai le nubi d'inchiostro.