Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Autore Topic: Fisiologia e posizioni  (Letto 5476 volte)

Offline Kufù

  • Eroe
  • *****
  • Post: 6.033
  • Non prendetemi sul serio
  • K.Ar.Ma.: +983
  • Pratico: rievocazione storica, soprattutto Taiji
Re:Fisiologia e posizioni
« Risposta #75 il: Febbraio 28, 2016, 23:39:53 pm »
0
si lo sapevo, forse l'avevo scritto anche qualche messaggio fa che ogni stile ha la sua Ma Bu, ti ringrazio comunque per averlo precisato nel caso fosse sfuggito ;)

ops, ok ammetto che infatti mi e' sfuggito questo tuo post  :-[

 XD
Giovane furbino io rispondo agli uomini di paglia con gli uomini di paglia, per il sano principio di non sprecare energie inutili. Nel senso che la puzza di sviamento la sento a km, specie perche' ci conosciamo da un sacco e non spreco energie quando fai le nubi d'inchiostro.

Offline luke

  • Praticante
  • **
  • Post: 301
  • K.Ar.Ma.: +103
Re:Fisiologia e posizioni
« Risposta #76 il: Febbraio 29, 2016, 19:52:54 pm »
+3


ti ringrazio delle informazioni, mi sarebbe piaciuto vedere dal vivo qualcosa di Shaolin del Sud dal vivo ma a quanto pare non ne avrò l'occasione, sei stato comunque gentile a passarmi i link (che a giorni vedrò, intanto +1 sulla fiducia e per la disponibilità).
io ho potuto vedere qualcosa di Luohan Quan e di Wu Xing Quan, di quest'ultimo proprio la prima breve forma, un percorso che sarebbe stato incompleto ma che mi sarebbe piaciuto continuare (parlo di stili del Nord)



beh facciamo così , quando torno a correre mi rifaccio vivo da un paio di praticanti cinesi(che detta così sembra facile ma in realtà cambiano 2 o 3 parchi e orario di allenamento) che mi sembrava facessero uno stile del sud
se entro in confidenza magari quando si allenano un sabato mattina te lo dico
se non ricordo male , scusa la pigrizia di cercare , mi ricordavo che non eri lontanissimo da Prato ( sulla costa lungo il confine ?)
3 orette e dovresti esserci
però devi aspettare che ci entri in confidenza , cosa che mi sembra una cosa lunga ( pensa che alcuni che ho avvicinato sono letteralmente scappati) altri mi sembravano più disponibili ma per 2 minuti a malapena
ciao Luca
lo chiamavano jack drake

Offline Tenchu

  • Praticante
  • **
  • Post: 699
  • K.Ar.Ma.: +282
Re:Fisiologia e posizioni
« Risposta #77 il: Febbraio 29, 2016, 20:21:08 pm »
+3


ti ringrazio delle informazioni, mi sarebbe piaciuto vedere dal vivo qualcosa di Shaolin del Sud dal vivo ma a quanto pare non ne avrò l'occasione, sei stato comunque gentile a passarmi i link (che a giorni vedrò, intanto +1 sulla fiducia e per la disponibilità).
io ho potuto vedere qualcosa di Luohan Quan e di Wu Xing Quan, di quest'ultimo proprio la prima breve forma, un percorso che sarebbe stato incompleto ma che mi sarebbe piaciuto continuare (parlo di stili del Nord)



beh facciamo così , quando torno a correre mi rifaccio vivo da un paio di praticanti cinesi(che detta così sembra facile ma in realtà cambiano 2 o 3 parchi e orario di allenamento) che mi sembrava facessero uno stile del sud
se entro in confidenza magari quando si allenano un sabato mattina te lo dico
se non ricordo male , scusa la pigrizia di cercare , mi ricordavo che non eri lontanissimo da Prato ( sulla costa lungo il confine ?)
3 orette e dovresti esserci
però devi aspettare che ci entri in confidenza , cosa che mi sembra una cosa lunga ( pensa che alcuni che ho avvicinato sono letteralmente scappati) altri mi sembravano più disponibili ma per 2 minuti a malapena
ciao Luca

esatto, abito al confine con la Francia, in Liguria affacciato sul mare, secondo il sito viamichelin in 4h20 dovrei esserci, cosa fattibilissima avendo affrontato viaggi ben più lunghi per mezza giornata di allenamento, sei davvero molto gentile, spero finalmente di vedere il Siu Lam tradizionale (o comunque ciò che porta tale nome avendo letto recenti ipotesi), in alternativa gli stili del Sud in generale mi attraggono molto (solo ti chiedo non Wing Chun nè Hung Gar perché quelli posso vederli già qui) ti ringrazio!
per il tempo non ti preoccupare, avendo avuto un infortunio che mi ha tenuto fermo sei mesi e dal quale non sono ancora guarito, sono completamente fuori forma e prima vorrei riprendermi per bene in modo da poter dare il massimo, grazie davvero di cuore!!!

Offline luke

  • Praticante
  • **
  • Post: 301
  • K.Ar.Ma.: +103
Re:Fisiologia e posizioni
« Risposta #78 il: Marzo 01, 2016, 11:52:12 am »
+2
di nulla , se non ci si aiuta tra di noi  :)
un più per la guarigione
ciao luca
lo chiamavano jack drake

Offline Takuanzen

  • Apprendista guerriero
  • ***
  • Post: 2.424
  • K.Ar.Ma.: +910
  • Pratico: Krav Maga (principiante), Yiquan e Taijiquan rielaborati e mixati in maniera personale
Re:Fisiologia e posizioni
« Risposta #79 il: Marzo 08, 2016, 01:07:20 am »
+2


ti ringrazio delle informazioni, mi sarebbe piaciuto vedere dal vivo qualcosa di Shaolin del Sud dal vivo ma a quanto pare non ne avrò l'occasione, sei stato comunque gentile a passarmi i link (che a giorni vedrò, intanto +1 sulla fiducia e per la disponibilità).
io ho potuto vedere qualcosa di Luohan Quan e di Wu Xing Quan, di quest'ultimo proprio la prima breve forma, un percorso che sarebbe stato incompleto ma che mi sarebbe piaciuto continuare (parlo di stili del Nord)



beh facciamo così , quando torno a correre mi rifaccio vivo da un paio di praticanti cinesi(che detta così sembra facile ma in realtà cambiano 2 o 3 parchi e orario di allenamento) che mi sembrava facessero uno stile del sud
se entro in confidenza magari quando si allenano un sabato mattina te lo dico
se non ricordo male , scusa la pigrizia di cercare , mi ricordavo che non eri lontanissimo da Prato ( sulla costa lungo il confine ?)
3 orette e dovresti esserci
però devi aspettare che ci entri in confidenza , cosa che mi sembra una cosa lunga ( pensa che alcuni che ho avvicinato sono letteralmente scappati) altri mi sembravano più disponibili ma per 2 minuti a malapena
ciao Luca

esatto, abito al confine con la Francia, in Liguria affacciato sul mare, secondo il sito viamichelin in 4h20 dovrei esserci, cosa fattibilissima avendo affrontato viaggi ben più lunghi per mezza giornata di allenamento, sei davvero molto gentile, spero finalmente di vedere il Siu Lam tradizionale (o comunque ciò che porta tale nome avendo letto recenti ipotesi), in alternativa gli stili del Sud in generale mi attraggono molto (solo ti chiedo non Wing Chun nè Hung Gar perché quelli posso vederli già qui) ti ringrazio!
per il tempo non ti preoccupare, avendo avuto un infortunio che mi ha tenuto fermo sei mesi e dal quale non sono ancora guarito, sono completamente fuori forma e prima vorrei riprendermi per bene in modo da poter dare il massimo, grazie davvero di cuore!!!
Bello!
Posso partecipare anch'io, se lo fate? Da tempo mi piacerebbe partecipare ad un raduno di stili cinesi diversi tra forumisti, soprattutto quelli che non conosco e Prato non l'ho mai vista. :)

Offline luke

  • Praticante
  • **
  • Post: 301
  • K.Ar.Ma.: +103
Re:Fisiologia e posizioni
« Risposta #80 il: Marzo 10, 2016, 14:33:16 pm »
+2
che lo domandi anche?? :) :) :) :)
certo anzi mille volte meglio
vabbè cercherò di rimettermi un pochino in forma per l'evento
ci aggiorniamo qui allora ok??
immagino che si faccia appena ribecco ( e sono entrato in confidenza) il praticante al parco
se ci metto troppo si può fare prima cmq
luca
lo chiamavano jack drake

Offline Tenchu

  • Praticante
  • **
  • Post: 699
  • K.Ar.Ma.: +282
Re:Fisiologia e posizioni
« Risposta #81 il: Marzo 10, 2016, 16:01:52 pm »
+1
Ottima idea Takuan, aspettavo la risposta di Luke dovendo fare lui l'organizzatore :)
Comunque un raduno "kung-fuico" si può provare a fare a prescindere, magari aperto anche agli altri praticanti 'cinesofili" del forum, solo che io non pratico stili cinesi da una vita e avrei quindi poco o nulla da offrire :(
Oltre a questo 6 mesi di inattività sia lavorativa (quella persiste ancora) che sportiva (entrambe dovute ad un paio di acciacchi) si stanno facendo sentire, ho appena ripreso a fare qualcosina ma vorrei essere di nuovo in forma prima di praticare con voi, oltre ad avere un mezzo lavoro per affrontare le spese.
In ogni caso, Luke cosa pratichi e/o hai praticato, se posso chiedere? (Takuan, non è che ti ignoro, è che già lo so)
« Ultima modifica: Marzo 10, 2016, 16:08:20 pm da Tenchu »

Offline luke

  • Praticante
  • **
  • Post: 301
  • K.Ar.Ma.: +103
Re:Fisiologia e posizioni
« Risposta #82 il: Marzo 10, 2016, 22:02:36 pm »
+2
ora pratico , poco, tai ji
prima ho praticato prevalentemente ba gua
ho visto anche altro ma poco
anche io vorrei rimettermi in forma prima di vederci, almeno un pochino
quindi se volete si apre tra un pò una discussione a parte
a presto luca
lo chiamavano jack drake

Offline Dynamic

  • Praticante
  • **
  • Post: 371
  • K.Ar.Ma.: +29
    • Tecnica Alexander
  • Pratico: TA
Re:Fisiologia e posizioni
« Risposta #83 il: Marzo 22, 2016, 11:48:14 am »
+1
No anzi scusatemi se rispondo un po' tagliato...

Il link anche senza inglese mostra femori e anche tutti umani ma palesemente molto diversi tra loro per le giunture e quindi gli angoli possibili.
La parte saliente un po' forzatamente collegata a quello che dicevo del gomito e' proprio quella del "siamo diversi", per cui prendere a riferimento la punta del gomito non dice davvero qualcosa sulla correttezza dell'angolo del braccio rispetto alla spalla.



Luke prova a scrivere ai mod che prendono la richiesta :)


Non ho letto tutto il 3d.... ma il titolo mi ha incuriosito :) ... non volevo nemmeno essere il "solito contro corrente", ma visto che uno dei guru del forum ha menzionato il concetto vorrei appunto quotarlo.

Il punto è che siamo fin da piccoli abituati a pensare e a muoverci per "giusto o sbagliato", o per "applicazione" quindi un modo di fare (giusto)... il link sopra postato (dei femori) apre la strada a una domanda: cosa è giusto e cosa sbagliato... sia in termini di movimento che di applicazione?

Qualcuno diceva che "non esistono posizioni giuste (o sbagliate) ma solo direzioni giuste (o sbagliate)" ... il problema, inoltre, è che si tende (certo qui siamo in un forum di AM-fitness) a tradurre tutto in attività fisica... cosa che per certe attività manco è richiesta,  ...

« Ultima modifica: Marzo 22, 2016, 13:45:55 pm da Dynamic »
"Change involves carrying out an activity against the habit of life"

Offline Dynamic

  • Praticante
  • **
  • Post: 371
  • K.Ar.Ma.: +29
    • Tecnica Alexander
  • Pratico: TA
Re:Fisiologia e posizioni
« Risposta #84 il: Marzo 22, 2016, 12:13:41 pm »
0

Se ho una articolazione differente avro' movimenti alle estremita' differenti.

Da san ti shi dovrebbero esserci i tre allineamenti:
(questi vanno mantenuti sempre come riferimento per la coordinazione del movimento, si muovo assieme)

Polso-caviglia
Gomito-ginocchio
Spalla-anca

Da san ti shi, allineati, bisognerebbe trovarsi con la punta del gomito che punta a terra mentre il palmo aperto ha le dita perpendicolari al terreno.
Quasi tutti gli "Occidentali" se provano a farlo sentiranno disagio e tenderanno ad aprire la spalla e spostare fuori asse il gomito.
O a forzare il polso per compensare il gomito chiuso.

-fai conto che il campione statistico sono i miei ex-compagni di pratica e una manciata di gente vista a stage o gare, non proprio accurato insomma.


Personalmente ritengo sia assolutamente irrilevante dove stanno le punte delle robe e ritengo la questione si limiti all'allineamento corretto per spostare sempre assieme il peso.
Pero' c'e' il maestro cinese che ti corregge perche' le dita devono essere perpendicolari perche' "e' cosi'".

Capisco. Il problema fondamentale è che il Maestro ti dice "fai così perché è così", mentre sarebbe meglio ti dicesse prima di tutto "come fare così", quindi "perché fare così".

L'allineamento strutturale è fondamentale per un certo tipo di pratica. La base da cui partire per costruire.


Per esempio, la posizione del polso/mano rispetto al gomito è fatta così apposta. Non è irrilevante dove stanno le punte, anzi. E anche gli orientali "provano disagio" per usare un tuo elegante termine.
Il punto è che, almeno all'inizio, al livello in cui praticavate, è proprio quello lo scopo (e per quello le punte sono importanti): trovare un determinato allineamento spalla/gomito e nello stesso tempo allenare i muscoli dell'avambraccio e del polso in una forma di potenziamento "morbido" e di stretching allo stesso tempo, per preparare il braccio ad esercizi successivi.

Solo che non vi è stato detto né come fare (occorrono esercizi paralleli da integrare a quella specifica posizione perché serva veramente e si possa fare bene) né perché. Solo fai così e cosà.


Ciao Nick

Come scrivevo sopra ci viene insegnato fin da piccoli una sorta di "dogma del giusto e dello sbagliato" e senza parlare dell'uso che facciamo di noi stessi (soprattutto in età adulta) ... e non parlo di prestazione o "abilità" atletica... ma di uso di sé durante tutte le ore di veglia...
"Change involves carrying out an activity against the habit of life"