Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Autore Topic: Spin-off: drago  (Letto 3625 volte)

Offline Rev. Madhatter

  • Mietitore
  • ******
  • Post: 14.967
  • Perchè pratichi?
  • K.Ar.Ma.: +6896
  • Pratico: CACC, but still Muay Thai inside.
Re:Spin-off: drago
« Risposta #15 il: Marzo 18, 2016, 17:34:52 pm »
0
bhe la teoria "dei principi" vorrebbe che le 1'000 applicazioni fossero modi per spiegare l'unica, un po' come nella boxe i pungi sono tre.

La nostra scuola aveva il problema dell'eccesso tecnico vs carenza di botte.
La prima discussione col mio maestro la ebbi dopo anni di pratica quando dissi che non mi pareva il caso di vedere altro materiale e altre settecento forme o armi ma piuttosto avrei passato volentieri un anno solo sui pugni di base per farli diventare funzionali. Apriti cielo, lesa maestà interferire con la progressione didattica, troppo presto per una cosa del genere.

Citazione
In un certo senso è giusto (non "la meno peggio" e la "molta fantasia").

no,non lo e', come ho imparato dopo due settimane di muay thai. E' proprio una impostura ed e' la cosa che mi ha fatto venire il dente avvelenato con certe pratiche.
Le cose non diventano magicamente funzionali un giorno con l'altro.



Non e' complicato, e' spiegato di merda dal sottoscritto  XD
Quell'idea di passare sopra le mani altrui e' la stessa che ricorre un po' ovunque, sia nelle applicazioni di xing yi che di yi quan (e shaolin mon e taikkiken).
L'effetto di fatto e' solo saturare lo spazio li sopra e impedire alcune linee. Ma e' una strategia molto poco raffinata.
Peccato che la stupidità non sia dolorosa.
(A. S. LaVey )

il test d'ingresso funziona così
"ISCRIVITI GRATIS
va bene
SONO CENTO €
ma avevate detto gratis
SONO PER LE SPESE DI SEGRETERIA ..."

se ti lamenti, non sei adatto ad essere munto, altrimenti cerimonia del the in arrivo e tutti col collo gonfio ad accoglierti

Online Nick

  • Praticante
  • **
  • Post: 344
  • K.Ar.Ma.: +130
Re:Spin-off: drago
« Risposta #16 il: Marzo 18, 2016, 17:47:48 pm »
0
bhe la teoria "dei principi" vorrebbe che le 1'000 applicazioni fossero modi per spiegare l'unica, un po' come nella boxe i pungi sono tre.

La nostra scuola aveva il problema dell'eccesso tecnico vs carenza di botte.
La prima discussione col mio maestro la ebbi dopo anni di pratica quando dissi che non mi pareva il caso di vedere altro materiale e altre settecento forme o armi ma piuttosto avrei passato volentieri un anno solo sui pugni di base per farli diventare funzionali. Apriti cielo, lesa maestà interferire con la progressione didattica, troppo presto per una cosa del genere.

Citazione
In un certo senso è giusto (non "la meno peggio" e la "molta fantasia").

no,non lo e', come ho imparato dopo due settimane di muay thai. E' proprio una impostura ed e' la cosa che mi ha fatto venire il dente avvelenato con certe pratiche.
Le cose non diventano magicamente funzionali un giorno con l'altro.


Mi spiego meglio. Quanto tu dici, su non aggiungere ma allenare le cose fondamentali, è il centro di ogni pratica marziale.
Quando nello XY si dice che si deve passare i primi tre anni in san ti shi e con il primo pugno, il senso è appunto questo.
Lavorarli in tutti i modi possibili ed immaginabili affinchè con quelle due cose tu aquisti potenza e capacità marziali e ci combatti bene pure.

Quando dicevo che possono servire da esempi, sono stato un po' frettoloso/superficiale nella spiegazione.
Per precisare.

Durante la pratica di cui sopra accenno, il far vedere modi di muoversi diversi (in aggiunta, non come sostituzione della suddetta pratica) può servire per far vedere modi diversi di affrontare varie situazioni. Un po' come quando si prende in mano una lama e ti viene mostrato che la "zanzata orizzontale" o la "puntata" non sono le uniche cose che ci puoi fare. Questo non significa che devi memorizzare e cercare di ripetere. Significa che ad esempio un gancio lo puoi fare stretto o largo, corto o lungo, in rotazione, in entrata, in uscita, avanzando, persino indietreggiando, e via discorrendo.... Ma sempre gancio è. Solo che se qualcuno non ti fa vedere, a volte non pensi che sia possibile usarlo anche così....

Non so se son stato più "spiegato".


Non e' complicato, e' spiegato di merda dal sottoscritto  XD
Quell'idea di passare sopra le mani altrui e' la stessa che ricorre un po' ovunque, sia nelle applicazioni di xing yi che di yi quan (e shaolin mon e taikkiken).
L'effetto di fatto e' solo saturare lo spazio li sopra e impedire alcune linee. Ma e' una strategia molto poco raffinata.

Ora un po' più chiaro. Grazie.
Il punto però resta. Più che il cosa credo sia importante il "come ed il perchè". Però non facendo XY il "come ed il perchè" mi sfuggono.


Ciao Nick
Saluti Nick

Ricordati...
prima o poi...
...boh?

Offline Rev. Madhatter

  • Mietitore
  • ******
  • Post: 14.967
  • Perchè pratichi?
  • K.Ar.Ma.: +6896
  • Pratico: CACC, but still Muay Thai inside.
Re:Spin-off: drago
« Risposta #17 il: Marzo 21, 2016, 15:25:29 pm »
0
La mia posizione in merito e' nota  :)

quello che tu descrivi non esiste e sono solo le speranze dei praticanti cristallizate in un ideale.


Il punto e' che se tu fai un teorico gancio che puo' essere mille cose mentre io mi alleno solo a fare un passo indietro e mettere un gancio su aggressore sincero accadra' che quando ci incontriamo non si vedra' nessuno dei 100'000 pugni possibili ma solo un gran gancio in uscita.

Non e' che "Piu' o meno ci siamo capiti" e puoi farlo come ti pare quando combatti mentre alleni un generico movimento a vuoto che e' sia gancio che parata che presa che palmata...il punto e' FARLO  :)
Peccato che la stupidità non sia dolorosa.
(A. S. LaVey )

il test d'ingresso funziona così
"ISCRIVITI GRATIS
va bene
SONO CENTO €
ma avevate detto gratis
SONO PER LE SPESE DI SEGRETERIA ..."

se ti lamenti, non sei adatto ad essere munto, altrimenti cerimonia del the in arrivo e tutti col collo gonfio ad accoglierti

Online Nick

  • Praticante
  • **
  • Post: 344
  • K.Ar.Ma.: +130
Re:Spin-off: drago
« Risposta #18 il: Marzo 21, 2016, 17:59:38 pm »
0
La mia posizione in merito e' nota  :)

quello che tu descrivi non esiste e sono solo le speranze dei praticanti cristallizate in un ideale.


Il punto e' che se tu fai un teorico gancio che puo' essere mille cose mentre io mi alleno solo a fare un passo indietro e mettere un gancio su aggressore sincero accadra' che quando ci incontriamo non si vedra' nessuno dei 100'000 pugni possibili ma solo un gran gancio in uscita.

Non e' che "Piu' o meno ci siamo capiti" e puoi farlo come ti pare quando combatti mentre alleni un generico movimento a vuoto che e' sia gancio che parata che presa che palmata...il punto e' FARLO  :)

Al volo perchè sono en passant e di fretta.

Non ho mai parlato di teoria. Nè di fare solo il gancio nello stesso modo pensando di aver fatto tutti i modi possibili.

Quello che dico è quanto ho scritto: "provare fisicamente" quel gancio in tutti i modi possibili, sia a vuoto che con compagno, in tutti i tipi di esercizi utili e sparring possibili (dal coordinato uno attacca in un modo e tu provi quello, fino ad uno cerca di corcarmi in ogni modo ed io uso solo quello)  finchè con quel gancio tieni a bada uno che fa quel che vuole.


Ciao Nick
Saluti Nick

Ricordati...
prima o poi...
...boh?

Offline Rev. Madhatter

  • Mietitore
  • ******
  • Post: 14.967
  • Perchè pratichi?
  • K.Ar.Ma.: +6896
  • Pratico: CACC, but still Muay Thai inside.
Re:Spin-off: drago
« Risposta #19 il: Marzo 22, 2016, 10:53:45 am »
0
Si teorico era per dire "un qualsiasi gancio diverso"  :)
Per questo serve scrematura tecnica,altrimenti col monte roba che ci sarebbe solo in una forma non si va da nessuna parte. (questo prima del discorso "cosa funziona e cosa no",che non e' affatto indifferente, parlo solo di come si lavorano certe cose)

Se tu[1] di pugni ne hai tre e io uno devi allenarti tre volte me. Figurati se io ne ho tre e tu hai 30 applicazioni base per ciascuno dei 5 pugni base.

Se l'applicazione tuo pugno devi estrapolarla da una forma dopo aver educato il corpo a sentire in un certo modo mentre io la trova gia' confezionata e testata da duemila persone ogni giorno sara' tutto tempo extra.

Se il tuo pugno inizi a tirarlo al compagno dopo 5 anni mentre io inizio dopo una settimana....

..succede questo:
Spoiler per testo nascosto:

(il problema non e' il risultato,ma il non aver messo NESSUN colpo, significa che il problema e' proprio la non abitudine, il risultato migliore lo ottiene all'inzio afferrando...cioe' andando in lotta,roba fuori dal patrimonio dello stile)

 1. tu e io impersonali
« Ultima modifica: Marzo 22, 2016, 12:01:58 pm da Rev. Madhatter »
Peccato che la stupidità non sia dolorosa.
(A. S. LaVey )

il test d'ingresso funziona così
"ISCRIVITI GRATIS
va bene
SONO CENTO €
ma avevate detto gratis
SONO PER LE SPESE DI SEGRETERIA ..."

se ti lamenti, non sei adatto ad essere munto, altrimenti cerimonia del the in arrivo e tutti col collo gonfio ad accoglierti

Offline Zìxué

  • Apprendista guerriero
  • ***
  • Post: 2.027
  • La fuga è lo stratagemma migliore
  • K.Ar.Ma.: +2276
  • Pratico: Neijia
Re:Spin-off: drago
« Risposta #20 il: Marzo 22, 2016, 11:21:35 am »
+1
lotta,roba fuori dal patrimonio dello stile
Provo ad esprimere il mio (per niente autorevole e decisamente trascurabile) dissenso: è mia opinione che il bgz fosse lotta in piedi con colpi, se interpretato disarmato.
Gli uomini si dividono in tre categorie: quelli intelligenti e quelli così stupidi che non sanno neanche contare

Offline Rev. Madhatter

  • Mietitore
  • ******
  • Post: 14.967
  • Perchè pratichi?
  • K.Ar.Ma.: +6896
  • Pratico: CACC, but still Muay Thai inside.
Re:Spin-off: drago
« Risposta #21 il: Marzo 22, 2016, 11:56:29 am »
+1
Io condivido in pieno.
Per me il pa qua disarmato e' tutto e solo evitare e cercare la testa.
Quanto meno tutti i praticanti avanzati finiscono a contatto e non fanno cosi' schifo con l'equilibrio,mentre sul versante colpi lo zero assoluto.

Pero' loro non sono d'accordo.

Cosi' come non sono quasi mai d'accordo con l'opinione che gli stili di kung fu siano solo generici movimenti e STRATEGIE da applicare a quello che hai,che nascono armati.
Non sono un granchè come mani nude ma anche come scherma rispetto a sistemi specialistici ma consideriamo che ad esempio i 5 pugni dello xing yi li riporti molto simili con spada,lancia,doppie mazze etc.


Tutto rigorosamente opinione personale.
Peccato che la stupidità non sia dolorosa.
(A. S. LaVey )

il test d'ingresso funziona così
"ISCRIVITI GRATIS
va bene
SONO CENTO €
ma avevate detto gratis
SONO PER LE SPESE DI SEGRETERIA ..."

se ti lamenti, non sei adatto ad essere munto, altrimenti cerimonia del the in arrivo e tutti col collo gonfio ad accoglierti

Offline Zìxué

  • Apprendista guerriero
  • ***
  • Post: 2.027
  • La fuga è lo stratagemma migliore
  • K.Ar.Ma.: +2276
  • Pratico: Neijia
Re:Spin-off: drago
« Risposta #22 il: Marzo 22, 2016, 12:57:58 pm »
0
Per me il pa qua disarmato e' tutto e solo evitare e cercare la testa.
Concordo

gli stili di kung fu siano solo generici movimenti e STRATEGIE da applicare a quello che hai,che nascono armati.
Non sono un granchè come mani nude ma anche come scherma rispetto a sistemi specialistici ma consideriamo che ad esempio i 5 pugni dello xing yi li riporti molto simili con spada,lancia,doppie mazze etc.
Concordo
Gli uomini si dividono in tre categorie: quelli intelligenti e quelli così stupidi che non sanno neanche contare

Online Nick

  • Praticante
  • **
  • Post: 344
  • K.Ar.Ma.: +130
Re:Spin-off: drago
« Risposta #23 il: Marzo 22, 2016, 13:22:51 pm »
0
Si teorico era per dire "un qualsiasi gancio diverso"  :)
Per questo serve scrematura tecnica,altrimenti col monte roba che ci sarebbe solo in una forma non si va da nessuna parte. (questo prima del discorso "cosa funziona e cosa no",che non e' affatto indifferente, parlo solo di come si lavorano certe cose)

Se tu[1] di pugni ne hai tre e io uno devi allenarti tre volte me. Figurati se io ne ho tre e tu hai 30 applicazioni base per ciascuno dei 5 pugni base.

Se l'applicazione tuo pugno devi estrapolarla da una forma dopo aver educato il corpo a sentire in un certo modo mentre io la trova gia' confezionata e testata da duemila persone ogni giorno sara' tutto tempo extra.

Se il tuo pugno inizi a tirarlo al compagno dopo 5 anni mentre io inizio dopo una settimana....

..succede questo:
Spoiler per testo nascosto:

(il problema non e' il risultato,ma il non aver messo NESSUN colpo, significa che il problema e' proprio la non abitudine, il risultato migliore lo ottiene all'inzio afferrando...cioe' andando in lotta,roba fuori dal patrimonio dello stile)

 1. tu e io impersonali

Se interpreto giusta la tua risposta, vuol dire che evidentemente mi spiego da cani.
Colpa mia, non sono stato chiaro.

Il pugno fondamentale è la cosa principale da allenare in ogni possibile modo. NON la forma.

La forma con tutte le sue tecniche e quanto vuoi, andava allenata DOPO aver allenato il pugno fondamentale e il passo fondamentale per i 3 anni suddetti (a volte anche molto più in la, se si sceglieva, come quasi sempre accadeva, di allenare anche gli altri pugni prima della forma) in modo tale da esser già in grado di menare. O al massimo in parallelo (dedicandogli però tempo minimo) quando eri già avanti nello studio e  per fini specifici di "ampliamento" di alcuni allenamenti. Ma il meglio è appunto DOPO.

L'ampliamento di strategie e tecniche e tutto quanto che dicevo, va fatto quando già hai il tuo perchè. Quello che "puoi" allenare durante il cosiddetto periodo del pugno, "eventualmente", sono alcuni mini sequenze (uno, massimo due colpi quando son lunghe) proprio per dare qualche sunto. MA sono:
A) pochissime
B) cortissime
C) da dedicargli tempo risicato (come detto l'utilità e più per dare spunto che altro)
Per darti un'idea, se ho due ore di allenamento giornaliero, a quelle mini forme dedicherei un massimo di 2 ore a settimana e sempre in coppia, se proprio proprio.

Le applicazioni base non sono il clou dell'AM. Sono il contorno di un praticante già "navigato" o lo studio di un ragazzino finalizzato a dargli capacità motorie base. oppure il propinato a chi non si vuole veramente addestrare per qualsivoglia motivo.


Ciao Nick
Saluti Nick

Ricordati...
prima o poi...
...boh?

Online Nick

  • Praticante
  • **
  • Post: 344
  • K.Ar.Ma.: +130
Re:Spin-off: drago
« Risposta #24 il: Marzo 22, 2016, 13:25:34 pm »
0
lotta,roba fuori dal patrimonio dello stile
Provo ad esprimere il mio (per niente autorevole e decisamente trascurabile) dissenso: è mia opinione che il bgz fosse lotta in piedi con colpi, se interpretato disarmato.

Mi spiace ma non condivido.

La parte lotta del BGZ fu introdotta da Cheng Tingua causa il suo background marziale. E anche nello stile Cheng non è la parte preponderante.


Ciao Nick
« Ultima modifica: Marzo 22, 2016, 13:33:01 pm da Nick »
Saluti Nick

Ricordati...
prima o poi...
...boh?

Online Nick

  • Praticante
  • **
  • Post: 344
  • K.Ar.Ma.: +130
Re:Spin-off: drago
« Risposta #25 il: Marzo 22, 2016, 13:32:26 pm »
0
Io condivido in pieno.
Per me il pa qua disarmato e' tutto e solo evitare e cercare la testa.
Quanto meno tutti i praticanti avanzati finiscono a contatto e non fanno cosi' schifo con l'equilibrio,mentre sul versante colpi lo zero assoluto.

Pero' loro non sono d'accordo.

Il discorso è sempre lo stesso. Se di fatto ciò che viene venduto è sempre e solo quel minimo per dare un'idea che la marzialità potrebbe esserci ma chissà dove e quando, resterà sempre e solo questo il messagio che passa.

I colpi (intesi come striking) nel BGZ ci sono e sono pure belli forti. E sono la parte portante dello stile.

Cosi' come non sono quasi mai d'accordo con l'opinione che gli stili di kung fu siano solo generici movimenti e STRATEGIE da applicare a quello che hai,che nascono armati.

In un certo senso si. Non applicherò mai la forma paro paro. perchè non serve a quello. La "tecnica" è altro.

Non sono un granchè come mani nude ma anche come scherma rispetto a sistemi specialistici ma consideriamo che ad esempio i 5 pugni dello xing yi li riporti molto simili con spada,lancia,doppie mazze etc.

Lo studio con armi lo riporti sicuramente in buona parte al mani nude e viceversa. La qualità media dei praticanti è nota, ma è altra cosa.


Tutto rigorosamente opinione personale.

Assolutamente. Anche da parte mia ovviamente.


Ciao Nick
Saluti Nick

Ricordati...
prima o poi...
...boh?

Offline Rev. Madhatter

  • Mietitore
  • ******
  • Post: 14.967
  • Perchè pratichi?
  • K.Ar.Ma.: +6896
  • Pratico: CACC, but still Muay Thai inside.
Re:Spin-off: drago
« Risposta #26 il: Marzo 22, 2016, 14:48:10 pm »
0
Si teorico era per dire "un qualsiasi gancio diverso"  :)
Per questo serve scrematura tecnica,altrimenti col monte roba che ci sarebbe solo in una forma non si va da nessuna parte. (questo prima del discorso "cosa funziona e cosa no",che non e' affatto indifferente, parlo solo di come si lavorano certe cose)

Se tu[1] di pugni ne hai tre e io uno devi allenarti tre volte me. Figurati se io ne ho tre e tu hai 30 applicazioni base per ciascuno dei 5 pugni base.

Se l'applicazione tuo pugno devi estrapolarla da una forma dopo aver educato il corpo a sentire in un certo modo mentre io la trova gia' confezionata e testata da duemila persone ogni giorno sara' tutto tempo extra.

Se il tuo pugno inizi a tirarlo al compagno dopo 5 anni mentre io inizio dopo una settimana....

..succede questo:
Spoiler per testo nascosto:

(il problema non e' il risultato,ma il non aver messo NESSUN colpo, significa che il problema e' proprio la non abitudine, il risultato migliore lo ottiene all'inzio afferrando...cioe' andando in lotta,roba fuori dal patrimonio dello stile)

 1. tu e io impersonali

Se interpreto giusta la tua risposta, vuol dire che evidentemente mi spiego da cani.
Colpa mia, non sono stato chiaro.

Il pugno fondamentale è la cosa principale da allenare in ogni possibile modo. NON la forma.

La forma con tutte le sue tecniche e quanto vuoi, andava allenata DOPO aver allenato il pugno fondamentale e il passo fondamentale per i 3 anni suddetti (a volte anche molto più in la, se si sceglieva, come quasi sempre accadeva, di allenare anche gli altri pugni prima della forma) in modo tale da esser già in grado di menare. O al massimo in parallelo (dedicandogli però tempo minimo) quando eri già avanti nello studio e  per fini specifici di "ampliamento" di alcuni allenamenti. Ma il meglio è appunto DOPO.

L'ampliamento di strategie e tecniche e tutto quanto che dicevo, va fatto quando già hai il tuo perchè. Quello che "puoi" allenare durante il cosiddetto periodo del pugno, "eventualmente", sono alcuni mini sequenze (uno, massimo due colpi quando son lunghe) proprio per dare qualche sunto. MA sono:
A) pochissime
B) cortissime
C) da dedicargli tempo risicato (come detto l'utilità e più per dare spunto che altro)
Per darti un'idea, se ho due ore di allenamento giornaliero, a quelle mini forme dedicherei un massimo di 2 ore a settimana e sempre in coppia, se proprio proprio.

Le applicazioni base non sono il clou dell'AM. Sono il contorno di un praticante già "navigato" o lo studio di un ragazzino finalizzato a dargli capacità motorie base. oppure il propinato a chi non si vuole veramente addestrare per qualsivoglia motivo.


Ciao Nick

No ci siamo capiti, o almeno a me sembra di capire molto bene quello che dici,forse rispondo male...

ma tutti in un corso di sdc imparano il giorno uno i pugni e li fanno al sacco gia' a fine lezione.
Dopo due settimane li portano in sparring.

In due mesi si magnano uno che a sua volta e' neofita.

Questa cosa -ribadisco, PRESUPPONENDO UNA PRATICA SINCERA IN CUI FUNZIONA TUTTO,cosa che io non credo- dipende dalla metodologia d'insegnamento.

Peccato che la stupidità non sia dolorosa.
(A. S. LaVey )

il test d'ingresso funziona così
"ISCRIVITI GRATIS
va bene
SONO CENTO €
ma avevate detto gratis
SONO PER LE SPESE DI SEGRETERIA ..."

se ti lamenti, non sei adatto ad essere munto, altrimenti cerimonia del the in arrivo e tutti col collo gonfio ad accoglierti

Offline Rev. Madhatter

  • Mietitore
  • ******
  • Post: 14.967
  • Perchè pratichi?
  • K.Ar.Ma.: +6896
  • Pratico: CACC, but still Muay Thai inside.
Re:Spin-off: drago
« Risposta #27 il: Marzo 22, 2016, 14:57:38 pm »
+1
lotta,roba fuori dal patrimonio dello stile
Provo ad esprimere il mio (per niente autorevole e decisamente trascurabile) dissenso: è mia opinione che il bgz fosse lotta in piedi con colpi, se interpretato disarmato.

Mi spiace ma non condivido.

La parte lotta del BGZ fu introdotta da Cheng Tingua causa il suo background marziale. E anche nello stile Cheng non è la parte preponderante.


Ciao Nick

Non e' preponderante nel programma,anzi io definisco assente se ci si azzarda a paragonare a discipline di lotta o che comprendono lotta, ma da una valutazione esterna e' cio' che sembra esserci "di buono" nello stile.

Peccato che la stupidità non sia dolorosa.
(A. S. LaVey )

il test d'ingresso funziona così
"ISCRIVITI GRATIS
va bene
SONO CENTO €
ma avevate detto gratis
SONO PER LE SPESE DI SEGRETERIA ..."

se ti lamenti, non sei adatto ad essere munto, altrimenti cerimonia del the in arrivo e tutti col collo gonfio ad accoglierti

Online Nick

  • Praticante
  • **
  • Post: 344
  • K.Ar.Ma.: +130
Re:Spin-off: drago
« Risposta #28 il: Marzo 22, 2016, 19:54:24 pm »
0

No ci siamo capiti, o almeno a me sembra di capire molto bene quello che dici,forse rispondo male...

ma tutti in un corso di sdc imparano il giorno uno i pugni e li fanno al sacco gia' a fine lezione.
Dopo due settimane li portano in sparring.

In due mesi si magnano uno che a sua volta e' neofita.

Questa cosa -ribadisco, PRESUPPONENDO UNA PRATICA SINCERA IN CUI FUNZIONA TUTTO,cosa che io non credo- dipende dalla metodologia d'insegnamento.

Adesso ho capito. In effetti avevo inteso male io quel che volevi dire.

Anche se non mi sembra sia proprio così. Un neofita anche un praticante di "buon XY" se lo dovrebbe mangiare in qualche mese. Io parto dal presupposto che quando si parla di scontro ci si riferisca a due praticanti di esperienza. Il praticante di XY allena il pugno singolo e con questo ci batte il praticante di buon livello di altro. Non il pinco pallino che prova le prime due/tre lezioni. in questo senso parlo di tre anni di allenamento su pugno e passo. Non certo per essere in grado di affrontare uno con un mese di pratica in altro.


Ciao Nick
Saluti Nick

Ricordati...
prima o poi...
...boh?

Online Nick

  • Praticante
  • **
  • Post: 344
  • K.Ar.Ma.: +130
Re:Spin-off: drago
« Risposta #29 il: Marzo 22, 2016, 19:55:29 pm »
0
lotta,roba fuori dal patrimonio dello stile
Provo ad esprimere il mio (per niente autorevole e decisamente trascurabile) dissenso: è mia opinione che il bgz fosse lotta in piedi con colpi, se interpretato disarmato.

Mi spiace ma non condivido.

La parte lotta del BGZ fu introdotta da Cheng Tingua causa il suo background marziale. E anche nello stile Cheng non è la parte preponderante.


Ciao Nick

Non e' preponderante nel programma,anzi io definisco assente se ci si azzarda a paragonare a discipline di lotta o che comprendono lotta, ma da una valutazione esterna e' cio' che sembra esserci "di buono" nello stile.

Questo è comprensibile.
Io ti parlo per come "dovrebbe essere" lo stile.


Ciao Nick
Saluti Nick

Ricordati...
prima o poi...
...boh?