Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Autore Topic: Il Cervello Rettiliano  (Letto 25963 volte)

L0tvs Eff3ct

  • Visitatore
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #30 il: Febbraio 13, 2010, 21:52:10 pm »
0
E che queste descrizioni della fisiologia encefalica danno del cervello un' aria di conglomerato suddiviso in compartimenti stagni, oltre a partire da presupposti neuroscientifici foss'anche solo in parte superati.

Una  spurgata conoscitiva in tal senso la segnalai già un due anni fa o poco meno su FAM: Il Cervello Emotivo di J. LeDoux.
Tra l' altro, se la memoria non mi inganna, coincidenza vuole che molto tempo dopo (=quando avemmo la fottuta sfiga apocalittica di iniziare a tenerlo, causa incidente in moto, assiduamente presente tra noi) AiVia lo consigliò a sua volta.

E comunque, sentite a mmme: mozzatevi pure voi il corpo calloso come ho fatto io per reiscrivermi qui, che ve divertite.

Offline ^'V'^

  • Apprendista guerriero
  • ***
  • Post: 2.380
  • ONE MIND ANY WEAPON
  • K.Ar.Ma.: +181
    • La Via del Lupo
  • Pratico: Caccia all'Uomo
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #31 il: Febbraio 14, 2010, 04:08:23 am »
0
E che queste descrizioni della fisiologia encefalica danno del cervello un' aria di conglomerato suddiviso in compartimenti stagni, oltre a partire da presupposti neuroscientifici foss'anche solo in parte superati.

Una  spurgata conoscitiva in tal senso la segnalai già un due anni fa o poco meno su FAM: Il Cervello Emotivo di J. LeDoux.
Tra l' altro, se la memoria non mi inganna, coincidenza vuole che molto tempo dopo (=quando avemmo la fottuta sfiga apocalittica di iniziare a tenerlo, causa incidente in moto, assiduamente presente tra noi) AiVia lo consigliò a sua volta.

E comunque, sentite a mmme: mozzatevi pure voi il corpo calloso come ho fatto io per reiscrivermi qui, che ve divertite.

Quale emisfero usi per il FAM, dopo la resezione del corpo calloso?

Comunque tu hai una memoria prodigiosa. A volte credo tu sia un programma automatico di lettura ed intervento sui forum.

So di aver letto il cervello emotivo una decina d'anni fà, ma non avevo idea d'averlo consigliato sul FAM, e nemmeno immagino a che scopo.

 
Sent from my Grillo Parlante Wi-Fi Powered by E.T.

Offline Ookamiyama

  • Praticante
  • **
  • Post: 539
  • K.Ar.Ma.: +94
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #32 il: Marzo 10, 2010, 17:48:51 pm »
0
e pensare che fino a qualche anno fa certe cose le diceva solo Montaigue .......   e walmsley    8)

Plèe prima di loro

Offline ^'V'^

  • Apprendista guerriero
  • ***
  • Post: 2.380
  • ONE MIND ANY WEAPON
  • K.Ar.Ma.: +181
    • La Via del Lupo
  • Pratico: Caccia all'Uomo
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #33 il: Marzo 10, 2010, 18:22:57 pm »
0
e pensare che fino a qualche anno fa certe cose le diceva solo Montaigue .......   e walmsley    8)

Plèe prima di loro

Un tale McLean prima di Plee...  ;D

Ma vorrei spostare un attimo la vostra attenzione sul cervello, invece, della pancia.

E' un concetto che conosco da una decina d'anni ma oggi mi sono accorto, parlando con una dottoressa, una fisioterapista ed una signora  non del campo medico, che è totalmente ignorato dalla maggior parte delle persone. Quindi, capendo di aver sbagliato nel darlo per scontato, apro un 3d apposito:

http://forum.artistimarziali.net/index.php?topic=1803.msg30592#msg30592
Sent from my Grillo Parlante Wi-Fi Powered by E.T.

Offline Deinoforo

  • Iscritto
  • Post: 92
  • K.Ar.Ma.: 0
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #34 il: Aprile 17, 2010, 17:11:02 pm »
0
Veramente un bel post trepicchi, complimenti per la raccolta delle informazioni, secondo voi come si fa a svilupparlo?

Offline ^'V'^

  • Apprendista guerriero
  • ***
  • Post: 2.380
  • ONE MIND ANY WEAPON
  • K.Ar.Ma.: +181
    • La Via del Lupo
  • Pratico: Caccia all'Uomo
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #35 il: Aprile 17, 2010, 17:26:12 pm »
0
Veramente un bel post trepicchi, complimenti per la raccolta delle informazioni, secondo voi come si fa a svilupparlo?

Si è sviluppato in milioni di anni, e non è sovrascrivibile con i dati di una sola generazione.

Per esempio, se tu facessi il pompiere e ti condizionassi a non temere il fuoco, tuo figlio erediterebbe lo stesso la paura del fuoco, perché è sana e funzionale alla sopravvivenza.

Non ci è concesso "sviluppare" cambiare, modificare il cervello rettile in una sola vita, occorrono modificazioni nell'ambiente ed adattamenti per molte ma molte migliaia di anni.

Forse ti sembrerà brutto, ma è una grossa fortuna.

Saremmo già estinti se ognuno potesse modificare il sistema operativo di base secondo il gusto del momento.

E' possibile però intervenire sul paleomammifero.

Esso registra convinzioni e credenze mediante il suono e le canzoni.

Tutte le canzoni che hai cantato in chiesa da bambino, essendo melodia e non prosodia, non vengono processate dalla neocorteccia nell'emisfero sinistro logico, ma passano direttamente al paleo mammifero.

Questo è il motivo per cui, anche se a 25 anni decidi di essere ateo, avrai comunque installati i valori fondamentali del cristianesimo.

Questo è il motivo per cui persone che tutto il giorno recitano preghiere cantate, come nel mondo arabo, anche se poi studiano in occidente e capiscono la scienza a livello logico, poi sono capaci di fare un massacro e di suicidarsi in nome della religione.

Personalmente mi trovai in un pasticcio a 18 anni:

mi piacevano le sonorità della musica Oi!, quella dei naziskin.

Non mi interessavo dei testi, ma ascoltavo le canzoni di certi gruppi perchè mi piaceva il suono.

Poi mi trovai a canticchiarle.

Poi mi trovai ad essere razzista convinto.

Nonostante avessi molti amici di colore e non lo fossi mai stato.

Dopo aver compreso di essermi installato queste convinzioni inconscie, mi feci il controlavaggio del cervello cantando canzoni opposte ed interessandomi di musica etnica dei popoli che avevo appreso ad odiare.

Sent from my Grillo Parlante Wi-Fi Powered by E.T.

Offline RR

  • Principiante
  • *
  • Post: 177
  • K.Ar.Ma.: +7
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #36 il: Aprile 17, 2010, 17:56:57 pm »
0



sono d'accordo con tutto ciò che avete detto...














 :gh:

Offline Deinoforo

  • Iscritto
  • Post: 92
  • K.Ar.Ma.: 0
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #37 il: Aprile 17, 2010, 18:37:47 pm »
0
mi e' chiaro che è già sviluppato, ma vorrei sapere le vostre opinioni sul come " usarlo ", anche se non so trovare un termine migliore

Offline Ryuken

  • Iscritto
  • Post: 34
  • K.Ar.Ma.: +1
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #38 il: Aprile 17, 2010, 19:22:47 pm »
0
Per modificare il paleomammifero, penso che sia utile l'ipnosi, per installare determinati comportamenti adatti allo studio di una AM.
Credo che si possa fare qualcosa sul killer instinct, cioè essere cattivi e colpire con decisione quando serve...
Che ne pensi Aivia?


Avete visto il filmato delle iene dove Filippo nardi, accanito fumatore, smette di fumare grazie all'ipnosi, perchè il Dottore ha installato atteggiamenti negativi verso le sigarette nella mente del Nardi?
Le stesse cose forse si possono fare anche in ottica marziale...




grande jedi

  • Visitatore
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #39 il: Aprile 17, 2010, 19:50:54 pm »
0
Chi si fa ipnotizzare...e un pazzo e inconscente....!!! Io il cervello rettiliano lo sviluppo da me... E ne prendo coscenza...ogni giorno sempre di più allenando il mio corpo/mente. Tutto il resto sono solo trucchetti da baraccone....., per cercare di arrivare ad un obiettivo senza far minima fatica.... AiAIAIIII, che brutte abitudini cercare di imbrogliare se stessi...., nelle artimarziali... :nono:
« Ultima modifica: Aprile 17, 2010, 19:53:34 pm da grande jedi »

Offline ^'V'^

  • Apprendista guerriero
  • ***
  • Post: 2.380
  • ONE MIND ANY WEAPON
  • K.Ar.Ma.: +181
    • La Via del Lupo
  • Pratico: Caccia all'Uomo
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #40 il: Aprile 17, 2010, 20:33:52 pm »
0
mi e' chiaro che è già sviluppato, ma vorrei sapere le vostre opinioni sul come " usarlo ", anche se non so trovare un termine migliore

Lo stai usando.

Mentre focalizzi la mente conscia nel leggere queste parole, lui si sta occupando di farti battere il cuore, di termoregolarti, di farti respirare, di gestire i processi digestivi, di dare ordini al sistema immunitario, di regolare la tua sessualità, di controllare l'umore, di cancellare dalla tua attenzione i suoni ricorrenti in background che non sono importanti, di non farti percepire le cose che hai intorno ora e che non ti interessano... in pratica tu stai facendo consciamente 1 e lui 10'000'000

Tu ragioni a 40 bit al secondo, lui a 40'000'000 di bit al secondo.

Come una mosca che svolazza davanti ad un elefante e si chiede:

Come posso sviluppare il mio elefante? Come posso usarlo?

Beh, a dire il vero è l'elefante che usa la mosca come calcolatrice.

Non la calcolatrice che usa l'elefante.

La virtualizzazione, uno degli aspetti del cervello più evoluto dei primati glabri, è spesso quello in cui ci si identifica.

Ci si fa un'immagine mentale di se stessi che si usa nel pensiero, e ci si immedesima troppo con quell'immagine.

Ma tu non sei l'immagine virtuale del calcolatore... tu sei l'elefante, dovresti chiederti: come posso usare la calcolatrice per raggiungere i miei scopi, e non immedesimarti nella calcolatrice e chiederti come usare te stesso.

Quindi, la prima domanda è:

Quali sono i miei scopi?

Come posso raggiungerli?

In che modo sono scopi influenzati dalla società, e quindi paleomammiferi e non miei?

Sono stato ipnotizzato dalla pubblicità?

Chi voglio imitare nel fare questo o quello?

(questa di emulare ed imitare è tipica delle scimmie, utilissima per apprendere comportamenti, ma anche a doppio taglio perchè ci porta a fare tutto ciò che fanno i nostri modelli, anche in negativo)

Cosa desidero realmente, e come posso sfruttare la calcolatrice per raggiungerlo?


Sent from my Grillo Parlante Wi-Fi Powered by E.T.

Offline Ryuken

  • Iscritto
  • Post: 34
  • K.Ar.Ma.: +1
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #41 il: Aprile 17, 2010, 20:42:36 pm »
0
Chi si fa ipnotizzare...e un pazzo e inconscente....!!! Io il cervello rettiliano lo sviluppo da me... E ne prendo coscenza...ogni giorno sempre di più allenando il mio corpo/mente. Tutto il resto sono solo trucchetti da baraccone....., per cercare di arrivare ad un obiettivo senza far minima fatica.... AiAIAIIII, che brutte abitudini cercare di imbrogliare se stessi...., nelle artimarziali... :nono:
Io non mi farei ipnotizzare, perchè tutto quello che voglio ottenere, con l'impegno continuo riesco ad ottenerlo.
Però si parlava di argomenti che mi sembravano attinenti, e l'ipnosi del Nardi mi ha sorpreso perchè non credevo a queste cose...
Cmq perchè ritieni pazzo chi si fa ipnotizzare?
pensi che dopo non si possa più tornare indietro, quindi ritornare quello di prima?

grande jedi

  • Visitatore
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #42 il: Aprile 17, 2010, 21:33:42 pm »
0
Peche a nessuno darei in mano..., la parte della mia coscienza piu profonda...!!! E la nostra parte più intima... Figurati se la do in mano ad uno sconosciuto o altro...! Non so..., se quando si torna in se..., ci sono dei effetti collateralli... Ma comunque...non vorrei scoprirlo...  :o!!! Dopo che ho fatto il corso sui 7 stati di coscienza..., ho avuto tante conferme... E una di quelle è che non mi farei mai IPNOTIZZARE :nono:! Poi ciascuno puo fare come vuole o crede...! Libero arbitrio...!

Offline Ryuken

  • Iscritto
  • Post: 34
  • K.Ar.Ma.: +1
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #43 il: Aprile 17, 2010, 22:57:47 pm »
0
Dopo che ho fatto il corso sui 7 stati di coscienza..., ho avuto tante conferme... E una di quelle è che non mi farei mai IPNOTIZZARE :nono:!

Cioè? puoi essere più chiaro spiegando le motivazioni perchè dici così, mi interessa molto il discorso....

che sono i 7 stati di coscienza?

Offline ^'V'^

  • Apprendista guerriero
  • ***
  • Post: 2.380
  • ONE MIND ANY WEAPON
  • K.Ar.Ma.: +181
    • La Via del Lupo
  • Pratico: Caccia all'Uomo
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #44 il: Aprile 18, 2010, 00:00:26 am »
0
Peche a nessuno darei in mano..., la parte della mia coscienza piu profonda...!!! E la nostra parte più intima... Figurati se la do in mano ad uno sconosciuto o altro...! Non so..., se quando si torna in se..., ci sono dei effetti collateralli... Ma comunque...non vorrei scoprirlo...  :o!!! Dopo che ho fatto il corso sui 7 stati di coscienza..., ho avuto tante conferme... E una di quelle è che non mi farei mai IPNOTIZZARE :nono:! Poi ciascuno puo fare come vuole o crede...! Libero arbitrio...!

Veramente viviamo in stato di ipnosi buona parte delle nostre ore, come quando guidiamo l'auto in automatico o quando vediamo passare un bel culo.
Sent from my Grillo Parlante Wi-Fi Powered by E.T.