Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Autore Topic: Il Cervello Rettiliano  (Letto 26460 volte)

machine gun yogin

  • Visitatore
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #45 il: Aprile 18, 2010, 00:06:10 am »
0
Gurdjieff?

Offline ^'V'^

  • Apprendista guerriero
  • ***
  • Post: 2.380
  • ONE MIND ANY WEAPON
  • K.Ar.Ma.: +181
    • La Via del Lupo
  • Pratico: Caccia all'Uomo
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #46 il: Aprile 18, 2010, 00:10:09 am »
0
Gurdjieff?

No, più semplice:

E' provato che viviamo alcuni minuti ogni ora in trance ipnotica poco profonda, è uno stato naturale.

Siccome veniva detto "non mi farei mai ipnotizzare", volevo rassicurare sul fatto che è una cosa normale e naturale, non è un barbatrucco.

Anche soltanto vedere un paio di belle tette può farci focalizzare su quelle, dimenticare il resto e divenire suggestionabili. Siamo stati ipnotizzati, e va bene così.



Sent from my Grillo Parlante Wi-Fi Powered by E.T.

machine gun yogin

  • Visitatore
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #47 il: Aprile 18, 2010, 01:34:30 am »
0
per un momento avevo sperato  :dis:

the secret non funziona  ;D

Offline ^'V'^

  • Apprendista guerriero
  • ***
  • Post: 2.380
  • ONE MIND ANY WEAPON
  • K.Ar.Ma.: +181
    • La Via del Lupo
  • Pratico: Caccia all'Uomo
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #48 il: Aprile 18, 2010, 01:36:45 am »
0
per un momento avevo sperato  :dis:

the secret non funziona  ;D

Non devi sperare, per the secret... devi pensare che sia già attuale.  ;D
Sent from my Grillo Parlante Wi-Fi Powered by E.T.

KYI~instinct fight

  • Visitatore
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #49 il: Aprile 18, 2010, 02:02:49 am »
0
mi e' chiaro che è già sviluppato, ma vorrei sapere le vostre opinioni sul come " usarlo ", anche se non so trovare un termine migliore


 :pun:

machine gun yogin

  • Visitatore
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #50 il: Aprile 18, 2010, 12:44:11 pm »
0
per un momento avevo sperato  :dis:

the secret non funziona  ;D

Non devi sperare, per the secret... devi pensare che sia già attuale.  ;D
ecco perché non funziana, e io che aspetto da 8 mesi la tv lcd da 42 zipork  ;D

rockyjoe

  • Visitatore
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #51 il: Aprile 18, 2010, 13:06:51 pm »
0
e pensare che fino a qualche anno fa certe cose le diceva solo Montaigue .......   e walmsley    8)

Plèe prima di loro

Un tale McLean prima di Plee...  ;D
anche Plèe cita questo autore...è il caso di far notare che anche Maestri illustri e di fama continuano a ricercare,e fare comparazioni col sapere tradizionale..

Offline ^'V'^

  • Apprendista guerriero
  • ***
  • Post: 2.380
  • ONE MIND ANY WEAPON
  • K.Ar.Ma.: +181
    • La Via del Lupo
  • Pratico: Caccia all'Uomo
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #52 il: Aprile 18, 2010, 20:03:48 pm »
0
e pensare che fino a qualche anno fa certe cose le diceva solo Montaigue .......   e walmsley    8)

Plèe prima di loro

Un tale McLean prima di Plee...  ;D
anche Plèe cita questo autore...è il caso di far notare che anche Maestri illustri e di fama continuano a ricercare,e fare comparazioni col sapere tradizionale..

Veramente Plee è un marzialista che ha mischiato gli studi di Mac Lean e di Lorenz per dare un'aria di naturalezza e spontaneità al dim mak, peraltro senza grandi risultati logici se non il buon risultato d'aver fatto conoscere il cervello triunico ai marzialisti.

In effetti le sue teorie secondo cui sarebbe naturale e paleocorticale usare strane posizioni delle dita ad ore prestabilite in movimenti coordinati a coppia contro bersagli inventati da una corrente di pensiero nata recentemente nella linea evolutiva... fanno acqua da tutte le parti.

Inoltre cita solo le cose che gli fanno comodo, deformandole a suo uso e consumo.

Per il resto, bel libro, perché spiega tanti concetti interessanti se avulsi dal contesto.

 

Sent from my Grillo Parlante Wi-Fi Powered by E.T.

L0tvs Eff3ct

  • Visitatore
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #53 il: Settembre 15, 2010, 00:28:17 am »
0
È una discussione estremamente interessante.
Ringrazio Trepicchi(e la sua costanza nello scrivere)per l'importante contributo.
Più che dei dettagli anatomici sono rimasto interessato dalle priorità e meccaniche di funzionamento dei tre cervelli fratelli.
E mi sorgono paragoni con alcune metodiche di insegnamento ricevute.
Ricordo nel periodo di pratica con Jo Azer(vajiramushty),che l'insegnamento funzionava pressappoco così:Jo ti metteva in situazione difficile,quando non critica(per esempio tu a terra,l'altro in piedi che voleva saltarti sull'addome);insegnamento base:impediscigli di arrivarti sulla pancia(arrangiati);ovvio che le prime volte era un disastro....goffaggine,approssimazione,"umiliazioni"(istruttive,ma all'inizio non sembrava).
Poi si diventava più abili,e li arrivavano le "dritte";spuntavano "tecniche"che erano in realtà opportunità dinamiche,mai cose meccaniche;ed in parallelo si facevano tanti "giochi marziali"che istruivano divertendo rendendo naturalmente agile ed abile il corpo.
Ogni tanto,uno shock:un esperienza forte che squoteva il tuo essere;per esempio varie simulazioni di morte;ricordo fra le varie,il lasciarsi cadere di schiena in acqua,da un metro di altezza,al mare di notte.mentalmente si doveva lasciare tutto alle spalle,poi bisognava cadere "morbidamente":si era morti......vi assicuro,per quanto sembri semplice,che era dura,e in qualche modo ti segnava(e non per la schienata in acqua).
L'allenamento era in complesso esperienziale,si andava dal grezzo al sottile,e la tecnica vi filtrava come conseguenza e non come padrona(e riusciva comunque ad essere raffinata....);ci si allenava con intensità,poco tempo per "pensare"(giusto recepire le istruzioni)giocando e picchiando l'ego.e,si,nel gioco era pure compreso l'incidente,il farsi male,ma non c'era l'esaltazione della cicatrice:era crescere.
Ricollegandomi al comparto "cinese"ed al discorso del piacere,mi sovviene un commento del m. Wu Dong,che mostrandomi una foto di WXZ mi disse;vedi che sorride mentre pratica?non è una posa;al suo livello la postura e dolce come zucchero,rende felici.

Riguardo al discorso della mente razionale che soffoca quella istintiva mi permetto di consigliare le opere di Itsuo Tsuda;illuminanti anche per i marzialisti.
Interesting.

rockyjoe

  • Visitatore
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #54 il: Settembre 15, 2010, 09:24:32 am »
0
approfitto di questa riesumazione,per osservare come tutto questo sia interessante,ma si sia dato poco spazio all utilizzo marziale di qusto sapere.

cioè,come questo sapere possa incidere positivamente sulla pratica marziale

machine gun yogin

  • Visitatore
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #55 il: Settembre 16, 2010, 13:52:25 pm »
0
Dal momento che uno scontro tra 2 persone é prima di tutto mentale e che nella DP, e combattimento in generale, la componente psichica gioca il ruolo predominante... direi che tutto il 3d puo avere una connotazione marziale!

Offline ^'V'^

  • Apprendista guerriero
  • ***
  • Post: 2.380
  • ONE MIND ANY WEAPON
  • K.Ar.Ma.: +181
    • La Via del Lupo
  • Pratico: Caccia all'Uomo
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #56 il: Settembre 17, 2010, 08:11:57 am »
0
Dal momento che uno scontro tra 2 persone é prima di tutto mentale e che nella DP, e combattimento in generale, la componente psichica gioca il ruolo predominante... direi che tutto il 3d puo avere una connotazione marziale!

Condivido
Sent from my Grillo Parlante Wi-Fi Powered by E.T.

Offline Genpachi

  • Iscritto
  • Post: 75
  • K.Ar.Ma.: 0
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #57 il: Settembre 19, 2010, 14:22:27 pm »
0
Dal momento che uno scontro tra 2 persone é prima di tutto mentale e che nella DP, e combattimento in generale, la componente psichica gioca il ruolo predominante... direi che tutto il 3d puo avere una connotazione marziale!
Veramente fino ad ora, correttamente, "abbiamo" spiegato come la componente mentale sia deleteria(alla pratica marziale come a tutto il resto), proprio perchè la mente "mente", il serpente che ti offre la mela invece no...

machine gun yogin

  • Visitatore
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #58 il: Settembre 19, 2010, 15:28:29 pm »
0
Dal momento che uno scontro tra 2 persone é prima di tutto mentale e che nella DP, e combattimento in generale, la componente psichica gioca il ruolo predominante... direi che tutto il 3d puo avere una connotazione marziale!
Veramente fino ad ora, correttamente, "abbiamo" spiegato come la componente mentale sia deleteria(alla pratica marziale come a tutto il resto), proprio perchè la mente "mente", il serpente che ti offre la mela invece no...
Veramente il cervello rettiliano e quella parte di noi che non ascolta la mente (che mente), ma segue l'istinto, quindi mi sembra che siamo in perfetta linea coi discorsi invece!

Offline Genpachi

  • Iscritto
  • Post: 75
  • K.Ar.Ma.: 0
Re: Il Cervello Rettiliano
« Risposta #59 il: Settembre 19, 2010, 17:34:45 pm »
0
Dal momento che uno scontro tra 2 persone é prima di tutto mentale e che nella DP, e combattimento in generale, la componente psichica gioca il ruolo predominante... direi che tutto il 3d puo avere una connotazione marziale!
Veramente fino ad ora, correttamente, "abbiamo" spiegato come la componente mentale sia deleteria(alla pratica marziale come a tutto il resto), proprio perchè la mente "mente", il serpente che ti offre la mela invece no...
Veramente il cervello rettiliano e quella parte di noi che non ascolta la mente (che mente), ma segue l'istinto, quindi mi sembra che siamo in perfetta linea coi discorsi invece!
Ma se dici che il combattimento è mentale e che la psiche giochi un ruolo importante allora sposti il fulcro dal cervello rettiliano agli emisferi rei di mentire :=)